Home » FERMIAMOLI!

16 Giugno 2023

STEFANO LUGLI

Rifondazione Comunista aderisce e partecipa al corteo che sabato 17 giugno porterà sotto la sede della Regione Emilia-Romagna il fango che in questo mese abbiamo spalato dalle zone alluvionate.

Il dolore per le vittime e la fatica di queste settimane non cancella infatti le responsabilità politiche di quanti con le loro scelte hanno favorito – con dissennate politiche di urbanizzazione e industrializzazione non rispettose del territorio – che si creassero le condizioni perché l’impatto di un evento estremo fosse ancora più devastante.

E respingiamo la narrazione autoassolutoria tanto del presidente Bonaccini quanto del governo Meloni secondo cui questo è stato un evento eccezionale, imprevedibile e imponderabile. Perché questa narrazione nega la gravità della crisi climatica e non pone le basi per l’immediato cambio di un modello di sviluppo insostenibile.

Ed è ora di darci un taglio con grandi opere che aggravano la crisi climatica. Vogliamo:

👉lo stop ad una Legge urbanistica regionale che ha portato in pochi anni l’Emilia-Romagna al vertice italiano per consumo di suolo;

👉il ritiro dal Piano regionale dei trasporti di Passante di Bologna, Autostrada Cispadana, trasformazione della Ferrara-mare in autostrada, Bretella autostradale Campogalliano-Sassuolo per investire quelle risorse nel potenziamento del trasporto ferroviario e della mobilità collettiva.

👉lo stop al rigassificatore di Ravenna e alla folle idea di fare dell’Emilia-Romagna un hub del gas, negando lo stesso Piano clima della Regione e quando proprio i combustibili fossili sono fra i principali responsabili del cambiamento climatico.

Per questi motivi Rifondazione Comunista aderisce e invita a partecipare al corteo che si terrà sabato 17 giugno 2023 a Bologna con partenza alle ore 16 da Piazza XX settembre e arrivo sotto la sede della Regione Emilia-Romagna.

Potrebbe piacerti anche